Associazione "Giovani Nel Tempo", Alberona (FG)

Cerca nel sito

Vai ai contenuti

G.D.G. 26 Agosto 2009

Articoli

“Giochi della Gioventù” II edizione
26 Agosto 2009


Nel ricco panorama di eventi che hanno costellato il Borgo di Alberona, l'associazione culturale "Giovani nel tempo", con l'ausilio di tanti altri giovani, ha pensato di rilanciare una manifestazione sportiva divertente, coinvolgente e motivante. Si tratta dei “Giochi della Gioventù”, evento che si è tenuto al Campo di Alberona (loc. Calvario) grazie alla disponibilità dell'Amministrazione l'Associazione Comunale Sportiva "Alberona" e ai contributi economici dell'impresa Edile "Minelli srl". In linea con la mission dell'Associazione, i "Giochi della Gioventù" sono stati indirizzati a chiunque si sentisse Giovane nell'animo interiore e propenso a mettersi in gioco...

Hanno consentito il successone dell'evento:
- 78 partecipanti e uno staff appassionato;
- Un'interagiornata di sano divertimento;
- Le competizioni;
- 1 smisurata voglia di vincere e di stare insieme.

78 partecipanti e uno staff appassionato
Meglio delle olimpiadi!
Ai “Giochi della Gioventù”, II edizione, hanno partecipato in tanti. Sei le squadre in gara, ognuna contraddistinta da un colore diverso e divisa in tre categorie: Pulcini, Giovanissimi ed Adulti. Ogni categoria è stata individuata secondo l’età e alcuni indicatori fisici. Le squadre si presentavano, così, ben equilibrate e “pronte” per la competizione.
Un ruolo di rilievo è stato assunto dallo staff. che, oltre ad organizzare e pubblicizzare l’evento, ha vigilato sull’andamento dello stesso. (Antonio Policino)

Un' intera giornata di sano divertimento
I giochi hanno impegnato per l’intera giornata del 26 Agosto 2009: a partire dalle ore 10,00 fino alle 24,00 quando c’è stata la, tanto attesa, cerimonia di premiazione dei singoli talenti e della squadra vincente. Ma, andiamo per ordine!!
Alle ore 10:00, si da’ inizio ai “Giochi della gioventù”. A far da protagonista, già dalle prime ore del mattino, è il caldo! I giovani atleti non si sono fermati davanti a questo ostacolo e, bagnati dalla testa ai piedi, hanno contrastato le avversità poste dalla calura con risate e gavettoni. Alle ore 12,00 la pausa consente a tutti di rifocillarsi.
Si riparte alle ore 16:00. Gli atleti devono superare una nuova sfida, quella contro la stanchezza! Gambe tremanti e infortuni vari hanno obbligato più volte gli atleti a fermarsi e in altri casi ad arrendersi.
Ore 20:00: nuova pausa, per poi ricominciare alle ore 21:00. La finale e la premiazione sono ormai vicine e gli atleti sempre più emozionati. Un’ultima corsa, un ultimo salto e per alcune squadre il podio è quasi una certezza!( Elena Di Stasio)

Le competizioni
Lunghi e divertenti sono stati i giochi che hanno visto competere le 6 squadre. Per rinfrescarsi da una mattinata soleggiata e calda, la prima metà della giornata è stata dedicata ai divertentissimi giochi ad acqua. Lo schiaccia-spugna, il riempi-bottiglia e la patata bollente sono alcuni dei giochi svolti. Nel pomeriggio e nella prima serata, si è dato spazio all’atletica leggera (staffetta, corsa veloce, salto in lungo, lancio del peso e tiro alla fune), alle bocce e alla agguerrita corsa nei sacchi. (Luca Gasperini e Francesco Paolo Farace)


La smisurata voglia di vincere e di stare insieme
Una delle componenti che ci ha incentivato a partecipare alle varie gare è stata, senza dubbio, la voglia di vincere. Quest’ultima, insieme alla competizione leale, al rispetto per l’avversario è il “sale” dello sport. Quanto detto non può tralasciare la causa e il fine ultimo dello sport, rappresentato dalla volontà di stare insieme. Nessun uomo è un’isola. Anzi, si dice che sia un animale sociale per natura. Tale funzione di coadiuvante sociale è la forza che più spinge a praticare lo sport e l’insegnamento che più ci rimane, ossia: la capacità di stare insieme, di tollerare le differenze e il mostrare rispetto verso se stessi e verso gli altri.
Tutto questo insieme in una giornata di sole, così nello sport come nella vita di tutti i giorni. (Michelangelo Petrillo)

Testimonianza
Per me è stata veramente un’esperienza indimenticabile. Mi sono divertito troppo partecipando ai giochi ad acqua e ai classici: corsa veloce, tiro alla fune, lancio del peso ecc..Questa esperienza, inoltre, mi ha permesso di esibirmi in danza. Alla conclusione dei giochi, in tarda serata, lo staff dei “Giochi della Gioventù” ha dato spazio a diverse esibizioni di danza e canto. Insieme a Clara, Maria e Paola, ho dato il meglio di me in pezzi quali: Boom Boom Pow dei Black Eyed Peas e Jai Ho di A.R. Rahman. Devo dire che è stata proprio una giornata memorabile, da ripetere ogni anno. (Lorenzo Savino)


Staff dell’Associazione “Giovani nel tempo”

giovanineltempo.gnt@gmail.com

www.giovanineltempo.com



Home Page | L'Associazione | Foto/Video | Area Download | Archivio Articoli | Siti Utili | Info Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu